Indice del forum

SPIRITO LIBERO E INDOMITO. IL FORUM DI CHI NON AMA CANTARE NEL CORO DEI PIU'.



PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Omosessualità...
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 22, 23, 24  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> DISCUSSIONI GENERALI
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 3:52 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Scusa, tu stesso ammetti l’esistenza di omosessuali che consideri accettabili; come fanno ad essere accettabili se sono uniti dal vizio? Di più, come ho già detto, come fa questo “vizio”, che assomma al massimo ad 1/440 di una vita adulta media a tenere insieme una coppia negli altri 439/440 della vita? All’anima del collante potente!

Ragionamento un pò contorto, ma anche la sigaretta è un vizio e non fà differenza se uno ne fuma 10 o 40, ma sempre vizio resta. Poi indipendentemente dal vizio una persona può avere altri interessi che possono accomunarlo con altra gente. Pertanto se ad un omo piaceà la musica, avrà con me una cosa in comune ed uno spunto di discussione. Secondariamente come fai a stilare certe percentuali? Dove e quante sono queste coppie omo che hanno questo rapporto così duraturo. Se esistono, forse ci sarà un altro collante che potrebbe benissimo essere l'interesse di uno dei due o qualche altra convenienza reciproca, ed in ultima analisi l'amicizia, ma questa e una cosa che può accadere ad una coppia di amici etero.
Citazione:

Bè, mi pare che di coppie etero che stanno insieme per interesse ce ne siano a bizzeffe, o vuoi dirmi che non è vero? Vorresti per caso negare i matrimoni “combinati” per unire i patrimoni?
Oppure la famosa frase: “Intanto lo sposi, l’amore poi verrà col tempo”? O di matrimoni cercati proprio per "sistemarsi", sia di uomini che di donne?

Vero, ma il punto è che da questi matrimoni fatti per interesse, ora come in passato, viene fuori una normalissima famiglia ed anche abbastanza sana tutto sommato, ne potrei tirar fuori una lunga lista. D'altra parte come ho specificato questo tipo di matrimoni ci sono sempre stati, ma non hanno provocato alcun sconvolgimento sul piano sociale. Questa è la cosa che conta. Ma ci sono anche quelli fatti, a torto o a ragione, solo per amore, mentre nel caso specificato e in tanti altri simili c'è solo tanto squallore.
Citazione:

Siccome tu non le conosci vuol dire che non esistono? Principio interessante…, anche io non ho mai visto e toccato con mano tante cose eppure credo a chi mi dice che esistono…

Che qualcuno me le faccia conoscere.
Citazione:

Dimostra solo che non è l’attività sessuale a tenere insieme una coppia, semplice…, d’altronde anche tu affermi che la quantità non c’entra niente e se è per questo, aggiungo io, anche il sesso in sé e per sé NON E’ il collante di una coppia.

Sicuramente il sesso da solo non è il collante di una coppia, ma è una componente importante, ed anche questa è una cosa che non dico io. Se il sesso in una coppia non va, puoi stare tranquiilo che le cose non vanno molto bene, ed è inutile in sistere su che cosa tiene unita queela coppia. Il più delle volte è solo apparenza, per scoprire poi che quella coppia e semplivemente separata in casa, e se stanno insieme è solo per convenienza reciproca. Come sopra ho già detto, molte rappresentanti del gentil sesso si sono confessate con il sottoscritto, ma se non si fossero confessate avrei giurato che le cose a casa loro andavano benissimo.
Citazione:

Deviata in quanto non orientata esclusivamente alla riproduzione? Perché, come diceva anche Ugo, il sesso riproduttivo è veramente la minima parte della vita sessuale di una coppia.

E questo cosa vuoil dire se si tratta di una coppia etero? Assolutamente nulla.
Citazione:

Poi, come molti altri, anche tu fai una gran confusione fra causa ed effetto:

è il carattere quello che influenza le azioni e le scelte, anche sessuali e non viceversa…, possiamo quindi provare a definire quali variabili organiche genetiche, quindi interne prima di tutto, creino la "base caratteriale", e poi ANCHE educazionali, ossia esterne, possano influenzare il carattere…, infatti c’è sempre chi ritiene meglio avere un figlio mafioso piuttosto che omosessuale, e quella è decisamente una variabile (dis)educazionale esterna…

Allora se è tutto qui, dobbiamo accettare anche la pedofilia, la ***** ****, la necrofilia, la gerontofilia, etc.etc. Se uno sta bene con un animale, perchè criticarlo? Tanto come nel caso dell'omosessualità non fà male a nessuno, è una cosa che riguarda lui e l'animale. Se poi si pensa ci siano anche delle componenti genetiche, e quindi nessuno di noi ha colpa delle proprie azione, dobbiamo giustificare necessariamente tutti.
Il fatto è che io non la penso così, se uno fà una cosa sbagliata non mi domando affatto le cause, o quantomeno meno me le domando dopo che gli ho impedito di fare la cosa sbagliata.
Citazione:

Già detto: credi forse che il sesso possa tenere insieme una coppia? Domandalo alle donne..., e anche a qualche uomo...

Ti ho già risposto, e poi se non esiste l'attrazione fisica un rapporto di coppia non ha alcuna probabilità di cominciare. Quindi il sesso è una componente essenziale. In seguito ovviamente non potrrà essere solo il sesso a tenere unita una coppia, poichè il calo del desiderio è una cosa fisiologica, e questo per vari motivi.
Citazione:

Freud scriveva 100 ani fa ed era figlio del suo tempo, quando in Inghilterra si mettevano i mutandoni alle gambe dei pianoforti, per dirne una, e non si nominavano le gambe ma bensì si parlava di “arti inferiori” (lower limbs)…, molti...

Freud è sempre attuale, poiché nessuno ha detto niente di nuovo se non rimaneggiare i suoi pensieri. D'altra parte se un tizio qualsiasi vuol fare psicanalisi sarà obbligato a leggere almeno uno dei tanti scritti di Freud: "l'interpretazione dei sogni". Certi scritti sono per tutti i tempi, e poi come dargli torto se fa discendere tutto dalla sfera sessuale, quando ci sono riferimenti sessuali persino nella pubblicità di una mozzarella.
Citazione:

Una volta di più fai confusione fra causa ed effetto: la sessualità viene vissuta male perché è considerata distorta...

Ma perché non lo è? Ma non scherziamo.
Citazione:

D’altronde, se tu per primo sostieni che un omosessuale vero non riesce ad avere rapporti con le donne (non è vero, dato che mi raccontano cose diverse) mi dici come fa a vivere bene una sessualità che non sente sua?

Intanto stai parlando di persone che solo per vizio sperimentano tutto, bisessuali come qualcuno li chiama. Ne conosco qualcuno, ma finora non ne ho conosciuto uno che abbia un minmo di equilibrio. La ricerca forsennata di nuove sensazioni, anche la droga ne è un esempio, non porta niente di positivo, e qui ci sarebbe da aprire un'altra discussione. Secondariamente nessuno obbliga qualcuno a vivere una sessualità che non è sua. Poi se dovessimo soddisfare quello che ognuno di noi sente, ci sarebbe da ridere. Mi fà venire in mente Alberto Sordi che voleva fare l'americano. Ora se uno nasce con certi attributi e certi ormoni può sentirsi quello che vuole, ma quello che conta è quello che è, e non quello che si sente. Se poi questo sentire sfocia in penosi tentativi di camuffare addirittura la persona allora siamo al cattivo gusto ed allo squallore. Quanti se ne vedono ormai per le strade, che si atteggiano a donne fatali, quando si vede benissimo da tantissimi particolari a quale sesso appartengono.
Citazione:

Già…, se invece il personaggio in questione è il cosiddetto “mandrillo” o anche “porco” solo con ragazzine o ragazze, invece va tutto bene?

Mai capitati personaggi del genere, ed in ogni caso si possono benissimo bloccare. Se poi questo "mandrillo" capita ragazze che ci stanno, non vedo cosa imputargli se fà bene poi il suo lavoro. Nel caso invece da me citato il lavoro è fatto male, perché già ci si parte da una situazione vissuta male che influenza quasi tutte le azioni. Inoltre il "mandrillo"(mai visto), non se ne fà un grave problema se la cosa gli va male, prima o poi gli andrà bene, mentre nel caso da me citato i problemi sono parecchi. Infatti un dirigente omo avrebbe non poche difficoltà a soddisfare le sue voglie per vari motivi. Vedi, il paragone non regge. Del resto, dirigenti donnaioli ne ho incontrati, ma le loro azioni erano così soft da non dare fastidio a nessuno, a parte poi che facevano benissmo il loro lavoro. Quando la vita sessuale va bene, e non lo dico io, l'individuo vive molto meglio tutte le altre situazioni, compreso il lavoro.
Citazione:

Il concetto è quello che per quanto si possa conoscere vi sarà sempre moltissimo altro da conoscere…, è come il concetto di eternità o di infinito…

Esatto, solo che dai tempi di Socrate ad ora quali sono questi progressi della conoscenza, a parte quella scientifica, che abbiamo fattto?
Citazione:

Esattamente il contrario: quelle parole implicano che siamo immersi in un divenire di cui siamo una parte infinitesimale ed è proprio questo istinto che ci portiamo dentro a ricercare sempre più il nuovo, a scoprire sempre qualcosa di più del mistero che ci circonda quello che rende interessante questo velocissimo passaggio in questa vita.

Se si eccettuano le belle parole resta ben poco. Ma cosa sarebbe il nuovo? Forse l'omosessualità? Ma non avete sempre detto che esiste da che mondo è mondo? E allora? Il nuovo può venire solo dalla scienza, ma per quanto riguarda l'uomo, sono secoli e secoli che non scoprono proprio niente di nuovo.
Citazione:

Non ci riproduciamo solo perché la natura ci spinge a farlo ma perché dentro di noi c’è questa spinta: alcuni lasceranno di sé solo un figlio, altri un libro o una scoperta, o entrambi…, è l’illusione che qualcosa resterà di noi…

E questa spinta da dove viene? Perché illusione? Anche Wotan dice"tutti moriremo, anch'io morirò. Ma quello che noi avremo fatto resterà imperituro". Altro concetto comune a tutte le culture. D'altra parte anche noi lo abbiamo visto. Un Cristoforo Colombo, ad esempio sarà sempre ricordato. Lui come tanti non li abbiamo mai visti eppure li conosciamo. E' come se avessero una vita eterna.
Citazione:

… e allora, in questo processo, che differenza farà se il prossimo Leonardo (omosessuale anche lui) oppure Ghandi, oppure Gesù (figlio illegittimo anche lui, a tutti gli effetti), oppure Buddha, oppure Mozart, o Lloyd Wright, o Fleming, o Rubbia, sarà figlio “carnale” di un maschietto ed una femminuccia (o anche concepito in provetta e poi “impiantato” nell’utero di una omosessuale) oppure un trovatello adottato da una coppia, etero o omo che sia?

Quello che dici è molto riduttivo. Le implicazioni di certe scelte toccano tutta la società, sin dalle fondamenta, mentre tu stai semplificando tutto come se si trttasse di scegliere un tipo di pizza piuttosto che un'altra. Una civiltà si può anche autodistruggere per scelte sbagliate, e non sarà certo la nascita di un altro Leonardo a salvarla. Ammesso poi che la modernità possa dare uomini di questo genere.
Citazione:

E’ il risultato quello che conta (soprattutto in termini di “natura”)…, cosa sappiamo noi quanti di questi personaggi esistono come bambini in qualche parte del mondo che, trovando l’occasione e l’ambiente propizi, potrebbero rivelarsi e far del bene (o del male) al mondo?

Alcuni risultati già ci sono e non sono certo positivi.
Citazione:

Significa che le cose cambiano e cambia la percezione delle cose…

Si, ma certe cose non cambiano affatto. Le bugie storiche sono un'altra cosa che non vedo in questa discussione.
Citazione:

Sì, grazie principalmente a quegli “innaturali” preservativi moderni da te citati più su (che esistevano anche nell’antichità) e da quell’altra diavoleria che è la penicillina…

Grazie soprattutto all'igiene, che tra l'altro ha debellato anche altre cause di malattia, e quindi il preservativo c'entra poco. Questa malattia si prendeva soprattutto nei bordellli, cone in questo posto l'hanno beccata tanti personaggi famosi. In altri tipi di rapporto il pericolo resta sempre, per quanta igiene si possa adottare, ed allora bisogna ricorrere ai ripari usando appunto mezzi meccanici ed altro poichè una certa parte del nostro corpo è fatta per altri scopi, ed è sciocco contestarlo. Tra l'altro il mezzo meccanico preserva da certe infezioni, ma non può evitare altre conseguenze, diciamo più o meno seccanti.
Citazione:

Erano migliori i roghi delle streghe? E il famigerato “Malleus maleficarum”? E la Notte di San Bartolomeo?

A parte che dovresti forse informarti un pò meglio su questo periodo di storia, i roghi delle streghe ed altro sono cose passate da lunga pezza, ma in ogni caso sono sempre meglio dei sacrifici umani. La strage di S.Bartoleomeo è una delle tanti stragi che tutt'ora avvengono. Mi pare di aver detto che sull'animo umano si tutto da tempo, e fatti come questi possono solo provarlo. In ogni caso sono fatti legati a perticolari periodi storici. Resta il fatto che in tante cose abbiamo fatto dei paasi in avanti, mentre per quanto riguarda gli jivaros fino a quando sono esistiti hanno tagliato sempre teste. Non parlo delle guerre dei fiori ne dei gladiatori, ma di sacrifici umani. Per quanto riguarda Spartaco, dobbiamo andare a guardare le norme di allora che prevedevano gli schiavi. Spartaco ha infranto delle norme ed ha pagato duramente, poichè a quel tempo non si andava tanto per il sottile. Ma se andiamo a cosa ha dato Roma, tutto il resto diventa di seondaria importnza, basti pensare al diritto romano che si studia ancora nelle università. Ma poi i fenici, Baal... mi pare che ci stamo allargando troppo, ma cosa c'entrano. Hanno forse lasciato qualcosa questi che nomini? Vediamo cosa ha dato l'Europa in termini di cultura e non solo, e mettiamo tutto su una bilancia. Ma in ogni caso tutto questo a me interessa poco, sono europeo e pertanto sarò in ogni caso dalla parte degli europei. Quindi affannarsi a fare una lista dei crimini europei serve a ben poco. Anzi direi a tutti quelli che lo fanno, che per coerenza dovrebbero abbandonare la situazione di benessere in cui si trovano, poiché questa situazione potrebbe derivare da tutte quelle infamità commesse in passato, sempre per onesta intellettuale.
Citazione:

Aggiungo che non mi risulta che l’Europa fosse stata attaccata da tutti costoro…

Ho detto che non ne hanno avuto la possibilità. In una corsa vince chi arriva prima, e prima sono arrivati gli europei. Ma mi sa che ci stiamo allontanando dal tema della discussione, che tra l'altro non porterà a niente poiché ognuno rimarrà fermo nelle proprie posizioni. Ma il tempo, come si dice è galantuomo. Per il momento buona notte, poiché si sono fatte le quattro.
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 3:52 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 3:34 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Hook ha scritto:
Scusa, tu stesso ammetti l’esistenza di omosessuali che consideri accettabili; come fanno ad essere accettabili se sono uniti dal vizio?
Ibis ha scritto:
Ragionamento un pò contorto, ma anche la sigaretta è un vizio e non fa differenza se uno ne fuma 10 o 40, ma sempre vizio resta.


Paragone un po’ sbilanciato, a mio parere…

Citazione:
Poi indipendentemente dal vizio una persona può avere altri interessi che possono accomunarlo con altra gente. Dove e quante sono queste coppie omo che hanno questo rapporto così duraturo. Se esistono, forse ci sarà un altro collante che potrebbe benissimo essere l'interesse di uno dei due o qualche altra convenienza reciproca, ed in ultima analisi l'amicizia, ma questa è una cosa che può accadere ad una coppia di amici etero.


Vizio, interesse, bontà tua anche l’amicizia…, la stima reciproca non ti è passata per la mente, l’affetto guai a nominarlo…, ma se sommi stima, attrazione, anche amicizia e sesso che cosa ottieni?

Citazione:
Vero, ma il punto è che da questi matrimoni fatti per interesse, ora come in passato, viene fuori una normalissima famiglia ed anche abbastanza sana tutto sommato, ne potrei tirar fuori una lunga lista.


Prova a proporlo oggi ad una donna moderna di media intelligenza e cultura…

Citazione:
D'altra parte come ho specificato questo tipo di matrimoni ci sono sempre stati, ma non hanno provocato alcun sconvolgimento sul piano sociale. Questa è la cosa che conta.


Certo che no sul piano sociale…, la regola era “Il marito parla e la donna stà zitta…” e comunque era la donna che ne sopportava le conseguenze…, certo che era quella la cosa che contava: che tutto continuasse ad andare come era sempre andato…, esattamente quello che vogliono gli integralisti islamici…

Citazione:
Ma ci sono anche quelli fatti, a torto o a ragione, solo per amore, mentre nel caso specificato e in tanti altri simili c'è solo tanto squallore.


Intanto spiegami perché un matrimonio fatto solo per amore dovrebbe essere stato fatto “a torto o a ragione”…, poi spiegami una volta di più perché in un rapporto fra due persone che si stimano, che si rispettano, che si amano (hanno affetto reciproco), che si prendono cura reciproca, dovrebbe invece esserci “solo tanto squallore” perché l’espressione della loro sessualità è diversa dalla tua…

Citazione:
Hook ha scritto:
Siccome tu non le conosci vuol dire che non esistono? Principio interessante…, anche io non ho mai visto e toccato con mano tante cose eppure credo a chi mi dice che esistono…
Ibis ha scritto:
Che qualcuno me le faccia conoscere.


Reciproco a molte tue affermazioni…

Arrow
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 3:59 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Se il sesso in una coppia non va, puoi stare tranquillo che le cose non vanno molto bene, ed è inutile insistere su che cosa tiene unita quella coppia. Il più delle volte è solo apparenza, per scoprire poi che quella coppia è semplicemente separata in casa, e se stanno insieme è solo per convenienza reciproca.


Dunque ti sta bene che una coppia etero stia insieme per convenienza ma non che lo faccia, se lo fa, una coppia omo…

Citazione:
Hook ha scritto:
Deviata in quanto non orientata esclusivamente alla riproduzione? Perché, come diceva anche Ugo, il sesso riproduttivo è veramente la minima parte della vita sessuale di una coppia.
Ibis ha scritto:
E questo cosa vuol dire se si tratta di una coppia etero? Assolutamente nulla.


Vuol dire molto semplicemente che tu parli di sessualità deviata e io ti chiedo perché deviata.

Appurato che il sesso riproduttivo della coppia etero è infinitesimale rispetto al sesso di piacere, è evidente che non può essere la mancanza del fine riproduttivo a qualificare la sessualità omo come deviata…, quindi, evidentemente deve esserci un altro motivo per definirlo deviato…, ma se, come già detto e ripetuto, due persone stanno insieme perché si piacciono, si stimano, si rispettano, si prendono cura reciproca, perché definire deviato il loro modo di procurarsi il piacere sessuale?

Tanto più che, anche stavolta, i casi sono due:

“qualcuno” ha creato l’umano come l’ha creato e, se gli ha dato la possibilità di provar attrazione e piacere omosessuale, evidentemente lo ha previsto (oppure non glie ne frega niente)…, difficile pensare che il creato possa superare il creatore; quindi tu, umano creato come tutti gli altri, non hai il diritto di criticare l’opera del tuo creatore…, e non venirmi a parlare della natura perché anche la natura sarebbe una creazione e non un creatore…

oppure l’umano è frutto del caso, e allora, visto che uno ha la possibilità di provare attrazione e piacere omosessuale e un altro no perché colpevolizzare chi non ha colpa di quello che gli piace, finché non commette reato?

Citazione:
Hook ha scritto:
è il carattere quello che influenza le azioni e le scelte, anche sessuali e non viceversa…, possiamo quindi provare a definire quali variabili organiche genetiche, quindi interne prima di tutto, creino la "base caratteriale",
Ibis ha scritto:
Allora se è tutto qui, dobbiamo accettare anche la pedofilia, la ***** ****, la necrofilia, la gerontofilia, etc. etc. Se uno sta bene con un animale, perché criticarlo?


Forse perché l’animale non è consenziente…, nel caso del pedofilo perché commette un reato…, nel caso del necrofilo perché, una volta di più, manca il consenso della controparte… e quanto alla gerontofilia, bè, caro prof., quello è uno dei casi più frequenti di rapporto dettato dall’interesse ma, se vi è il consenso delle parti, come pensi di definirla legalmente prima, e di punirla dopo?
E poi, sii sincero, ma tu la scacceresti Lolita se ti venisse a cercare?

Citazione:
Se poi si pensa ci siano anche delle componenti genetiche, e quindi nessuno di noi ha colpa delle proprie azione, dobbiamo giustificare necessariamente tutti.


Non ho detto questo…, ho detto che è necessario comprendere le cause che producono certi effetti e lavorare per prevenirle…

Arrow
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 4:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Il fatto è che io non la penso così, se uno fa una cosa sbagliata non mi domando affatto le cause, o quantomeno meno me le domando dopo che gli ho impedito di fare la cosa sbagliata.


Posto che la cosa che tu chiami sbagliata sia un reato previsto dalla legge…, altrimenti lo commetti tu il reato…

Citazione:
Hook ha scritto:
Freud scriveva 100 ani fa ed era figlio del suo tempo,
Ibis ha scritto:
Freud è sempre attuale, poiché nessuno ha detto niente di nuovo se non rimaneggiare i suoi pensieri.


Bè, se ti sei letto l’articolo sulla sindrome di Klinefelter avrai notato come una combinazione cromosomica influenzi anche la psiche; al tempo di Freud però non era stata ancora studiata e scoperta. Idem dicasi per la altre codifiche genetiche che quasi certamente sono alla base della connotazione sessuale.
Ergo, Freud non potrà restare attuale a lungo o in toto; sarà soltanto un altro degli scienziati che hanno studiato l’uomo.

D’altronde, esempio diretto e banale: le alterazioni tiroidee provocano, fra l’altro, variazioni della libido…, cosa questa sconosciuta a Freud…, io non ho la tiroide e la sostituisco, almeno in parte, con 100 mcg. di tiroxina sodica…, guarda un po’ che dipendenza chimica…

Citazione:
Hook ha scritto:
Una volta di più fai confusione fra causa ed effetto: la sessualità viene vissuta male perché è considerata distorta...
Ibis ha scritto:
Ma perché non lo è? Ma non scherziamo.


Se ti ricordi la Bibbia, Adamo ed Eva provarono la vergogna della loro nudità solo DOPO il peccato originale…, c’entra poco ma serve a rinforzare il concetto che la vergogna è in massima parte esogena, deriva quindi dal condizionamento sociale. Per esempio le vahinè tahitiane che accolsero i marinai del Bounty certo non si vergognavano della loro nudità…, nell’Inghilterra vittoriana si coprivano le gambe dei pianoforti, nella Creta minoica le donne esibivano il seno con orgoglio…, ergo il tuo “distorta” implica solo che tu e altri la vedete tale…

Citazione:
stai parlando di persone che solo per vizio sperimentano tutto


Definisci vizio…

Citazione:
Ora se uno nasce con certi attributi e certi ormoni può sentirsi quello che vuole, ma quello che conta è quello che è, e non quello che si sente.


Spiegami come riesci a discriminare l’essere dal sentire visto, intanto, che siamo “esseri senzienti”; spiegami poi anche come fai a discriminare dato che è abbastanza noto, ormai, che appunto le differenze ormonali influenzano il sentire e quindi l’essere…, vedi anche il banalissimo esempio della tiroide…

Citazione:
Quanti se ne vedono ormai per le strade, che si atteggiano a donne fatali, quando si vede benissimo da tantissimi particolari a quale sesso appartengono.


Sembrano appartenere…

Arrow
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 4:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Hook ha scritto:
Già…, se invece il personaggio in questione è il cosiddetto “mandrillo” o anche “porco” solo con ragazzine o ragazze, invece va tutto bene?
Ibis ha scritto:
Mai capitati personaggi del genere, ed in ogni caso si possono benissimo bloccare.


Ah sì?

Citazione:
Se poi questo "mandrillo" capita con ragazze che ci stanno, non vedo cosa imputargli se fa bene poi il suo lavoro


E se sono ragazzi, invece?

Citazione:
Nel caso invece da me citato il lavoro è fatto male, perché già ci si parte da una situazione vissuta male che influenza quasi tutte le azioni.


Che strano…, pensavo che qualunque situazione vissuta male, incluso il matrimonio etero, potesse ripercuotersi sul resto…

Citazione:
Mai capitati personaggi del genere
CUT
Inoltre il "mandrillo"(mai visto)
CUT
Del resto, dirigenti donnaioli ne ho incontrati,


Scusa, come differenzi tu il donnaiolo dal mandrillo?

Citazione:
ma le loro azioni erano così soft da non dare fastidio a nessuno


Questo bisognerebbe chiederlo fondamentalmente all’oggetto delle attenzioni…, però, certo, facevano benissimo il loro lavoro e quindi…

Citazione:
Quando la vita sessuale va bene, e non lo dico io, l'individuo vive molto meglio tutte le altre situazioni, compreso il lavoro.


Ma questo concetto è valido sia a livello etero che omo…

Citazione:
Hook ha scritto:
Il concetto è quello che per quanto si possa conoscere vi sarà sempre moltissimo altro da conoscere…, è come il concetto di eternità o di infinito…
Ibis ha scritto:
Esatto, solo che dai tempi di Socrate ad ora quali sono questi progressi della conoscenza, a parte quella scientifica, che abbiamo fatto?


Bè, per esempio abbiamo riconosciuto che la schiavitù è un male, che la donna ha pari diritti all’uomo…, e comunque stiamo parlando di circa 2.500 anni di storia…, pochini nell’ambito dell’evoluzione…

Arrow
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 4:13 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Il nuovo può venire solo dalla scienza, ma per quanto riguarda l'uomo, sono secoli e secoli che non scoprono proprio niente di nuovo.


Ah, capisco…

Citazione:
E questa spinta da dove viene? Perché illusione? Anche Wotan dice "tutti moriremo, anch'io morirò. Ma quello che noi avremo fatto resterà imperituro". Altro concetto comune a tutte le culture.


Altra illusione comune a tutte le culture…

Citazione:
Hook ha scritto:
… e allora, in questo processo, che differenza farà se il prossimo Leonardo (omosessuale anche lui) oppure Ghandi, oppure Gesù (figlio illegittimo anche lui, a tutti gli effetti), oppure Buddha, oppure Mozart, o Lloyd Wright, o Fleming, o Rubbia, sarà figlio “carnale” di un maschietto ed una femminuccia (o anche concepito in provetta e poi “impiantato” nell’utero di una omosessuale) oppure un trovatello adottato da una coppia, etero o omo che sia?
Ibis ha scritto:

Quello che dici è molto riduttivo. Le implicazioni di certe scelte toccano tutta la società, sin dalle fondamenta, mentre tu stai semplificando tutto come se si trattasse di scegliere un tipo di pizza piuttosto che un'altra.


Non comprendo in cosa io sia riduttivo ; tu dici che è ciò che l’uomo lascia di sé, quello che conta. Io mi limito ad osservare che non mi pare abbia importanza da dove provenga quell’uomo, tutto qui…

Citazione:
Una civiltà si può anche autodistruggere per scelte sbagliate, e non sarà certo la nascita di un altro Leonardo a salvarla. Ammesso poi che la modernità possa dare uomini di questo genere.


E che ne sai? Tutto può capitare…

Citazione:
Hook ha scritto:
E’ il risultato quello che conta (soprattutto in termini di “natura”)…, cosa sappiamo noi quanti di questi personaggi esistono come bambini in qualche parte del mondo che, trovando l’occasione e l’ambiente propizi, potrebbero rivelarsi e far del bene (o del male) al mondo?
Ibis ha scritto:
Alcuni risultati già ci sono e non sono certo positivi.


E altri ci sono e non sono negativi…

Citazione:
Ma mi sa che ci stiamo allontanando dal tema della discussione, che tra l'altro non porterà a niente poiché ognuno rimarrà fermo nelle proprie posizioni.


Concordo: ormai (all’apparenza) è solo un esercizio dialettico, un duello intellettuale…, se sei d’accordo possiamo chiuderlo qui senza vincitori o vinti, sennò diventa peggio di una guerra di trincea…, e alla fine mi tocca bannare entrambi per eccessiva occupazione di banda…

Very Happy
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 4:47 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Sarà anche vero, ma intanto a Taormina il maschio siciliano ha sempre fatto strage di svedesi.


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 9:34 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

cavoli mi avete escluso dal discorso. come disse tarzan nessuno mi cita.
ma nessuno risponde alla domanda, quante sono le famiglie con un solo genitore biologico, quelle in cui ad accudire i figli ci sono i nonni o zii o peggio ancora asili nido, colleggi scuole full time (dove full stà per pazzi). l'essere buoni genitori oggigiorno è trovare come e dove parcheggiare al meglio i figli.
anzi, molti prestano maggior attenzione a dove parcheggiano l'auto.
per ibis, domanda da fare agli alunni, quanto tempo passano in media in famiglia con i genitori i tuoi studenti?
e qual'è la qualità del tempo trascorso con loro?
a seconda dell'età tra ripetizioni, attività sportive e tempo trascorso con i compagni o soli a casa, i genitori li vedono forse solo a colazione ed a cena ed in entrambi i casi con pochissimo tempo da dedicarsi reciprocamente.
e questo non da già adolescenti ma da molto prima. il caro vecchio rapporto genitori/figli è andato a farsi benedire prima dei paninari.
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> DISCUSSIONI GENERALI Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 22, 23, 24  Successivo
Pagina 23 di 24

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





SPIRITO LIBERO E INDOMITO. IL FORUM DI CHI NON AMA CANTARE NEL CORO DEI PIU'. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008