Indice del forum

SPIRITO LIBERO E INDOMITO. IL FORUM DI CHI NON AMA CANTARE NEL CORO DEI PIU'.



PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Tra poco l'8 settembre..... ne vogliamo parlare?
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> LUCI E OMBRE DELLA STORIA
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
il federale

Ospite















MessaggioInviato: Mer Set 06, 2006 7:27 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dissento completamente su questa tua analisi Lizen, non concordo nemmeno sulla punteggiatura. Stasera tocca a me preparare la cena, pennette gamberetti (freschi) e zucchine, più tardi ci sentiamo...
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Mer Set 06, 2006 7:27 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
luchs

Ospite















MessaggioInviato: Mer Set 06, 2006 7:45 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

a proposito della produzion ebellica italiana...uno dei dati che fà riflettere è che nel biennio che va dall'ottobre del 1943 all'aprile del 1944 ,quindi sotto occuapzion etedesca e considerando solo le industrie del nord italia,la porudzione bellic asubi un'incremento notevole rispetto ai tre anni precedenti..
che mussolini avesse preso un groso abbaglio su come andasse la seconda guerra mondial eè noto riprovato anche dal fatto ch eil piano di riarmo italiano doveva essere portato a compimento tre il 1944 e il 1946..
lo stesso mussolini aveva anch elasciato in omaggio a franco tutto l 'equipaggiamneto pesante del CVI in spagna e cioè circa 11.000 veicoli leggeri e 300 apparecchi di vario tipo e 400 cannoni di vario calibro..
tutta la strategia di guerra pianificata da mussolini fu all'insegna di dimostrae all'alleato tedesco "quello che eravamo capaci di fare" ma non certo in termini realistici..
ci furono delle vere fesserie come inviar ein russia un corpo di spedizione ,che i tedeschi neanche avevano chiesto e sottrare cosi risorse al fronte africano dove forse con un adecina di divisioni in più avremo colto qualche successo srategico..
poi ci fù la buffonata della campagan di grecia ..tutta incentrata sull'oeprato di galeazzo ciano che convinse e si convinse di aver "comprato " il governo greco per aprirci l aporta alla prima moschettata..oltre a circa 300.000.000 di l ire dell'epoc ain bustarelle fornimmo ai greci armi,munizioni ed equipaggia,emti sino ad un paio di giorni dopo l'inizio della campagna (giusto per farsi pagare)..
ed i tedeschi dovettero ritardare l'inizo dell'operazione barbarossa per toglierci dai guai..
eppur el eavvisagli ec'erano state e tutte..
la guerra di etiopia era stat una guerra coloniale che ci era costat cara in termini monetari e aveva mostrato ben poco circ ail moderno impeigo di un'esercito..
nella partecipazione alla guerra civile spagnola erano emerse tutte le difficoltà organizzative e di cordinamento nonchè dei materiali..i nostri carri nel 38 erano ancor ail Cv33 ementr ei repubblicnai impiegarono gli ottimi per l'epoca T26 sovietici..i tedeschi impararono subito noi ancora nel 1940 pensavamo ai carri con il cannon ein casamatta e le corazze imbullonate..
anche l'invasion edell'albania del 1939 aveva mostrato le deficenze organizzative delel nostre forze armate.. e non ci fù modo di volere e potervi porre rimedio..
per quanto fosse dispsoto al sacrificio il soldato italiano diventava difficile combattere senza carburamte ,rifornimenti e muovendosi a piedi..
mussolini era ben consciò di tutto ciò ,ma volle lo stesso giocare le sue carte e le gioco male..
Torna in cima
Lizen

Ospite















MessaggioInviato: Mer Set 06, 2006 7:51 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

il federale ha scritto:
Dissento completamente su questa tua analisi Lizen, non concordo nemmeno sulla punteggiatura. Stasera tocca a me preparare la cena, pennette gamberetti (freschi) e zucchine, più tardi ci sentiamo...


spiacente di non averla soddisfatta con la punteggiatura oltre a non avere fatto le scuole alte l'ho anche scritta di fretta quindi sarà sicuramente errata, mi auguro che nonostante la barbarie del mio italiano le risulti comprensibile altrimento saro' felice di cancellarla onde non offendere il suo alto senso per la grammatica


Ultima modifica di Lizen il Mer Set 06, 2006 7:54 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Mer Set 06, 2006 7:54 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

mussolini era ben consciò di tutto ciò ,ma volle lo stesso giocare le sue carte e le gioco male..

.......vanificando tutto quello che invece era riuscito a fare in positivo in italia in termini di opere di organizzazione dello stato e funzionamento dello stesso....................................................
Torna in cima
luchs

Ospite















MessaggioInviato: Mer Set 06, 2006 8:17 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

salumerus ha scritto:
Citazione:

mussolini era ben consciò di tutto ciò ,ma volle lo stesso giocare le sue carte e le gioco male..

.......vanificando tutto quello che invece era riuscito a fare in positivo in italia in termini di opere di organizzazione dello stato e funzionamento dello stesso....................................................

difatti...forse cè del vero a pensare che a forza di monatare l apropaganda sull'efficenza bellica delle forze armate italiane fini con crederci anche lui...
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Mer Set 06, 2006 9:58 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

O forse voleva crederci ?
Torna in cima
luchs

Ospite















MessaggioInviato: Mer Set 06, 2006 11:32 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Chris Steelhard ha scritto:
O forse voleva crederci ?

anche...otto milioni di baionette legate in cima ad un manico di scopa fanno un bell'effetto ottico... Mr. Green
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Set 07, 2006 10:40 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Diciamo che, alla fin fine, anche Mussolini era un figlio di questo paese che offre il chiaro esempio di (relativamente) poco genio e tanta sregolatezza (leggi anche indisciplina).

Dall'influenza araba che pervade tanta nostra genetica abbiamo ereditato tanta capacità di contemplazione e dissertazione quanta poca capacità organizzativa.

Parliamoci chiaro: l'armata Brancaleone o l'esercito di Francischiello ci rappresentano, come popolo, molto meglio di qualunque altra immagine.

Se preferite esaminate anche "un popolo di santi, poeti e navigatori": stiamo parlando di individui individualisti, delle categorie meno diffuse, di quattro gatti, e ci illudiamo che rappresentino un popolo? Siamo seri, per favore...

Se preferite un altro paragone: la Ferrari. Un mito, sicuramente, ma parliamo di quattro gatti rispetto alla FIAT (l'Italia) che, perdipiù, sono resuscitati grazie alla disciplina di un francese, Todt, alla creatività di un inglese, Newby, e alla genialità disciplinatissima di un tedesco, Schumacher (che io amo meno di un francese).

Ben ci rappresenta Tomasi di Lampedusa quando fa dire al principe di Salina che parla con gli ufficiali inglesi: "Vengono ad insegnarci le buone maniere ma non ci riusciranno, perché noi siamo dei."

Siamo un popolo di superficiali, presuntuosi e indisciplinati..., avremo anche un gran cuore (e lo aveva anche Mussolini), ma soltanto perché a volte è più facile e meno impegnativo essere buoni piuttosto che cattivi.

Come potevamo illuderci di fondare un impero? La nostra tradizione imperiale era finita già ai tempi di Traiano; inoltre, guarda caso, gli imperi hanno cominciato a crollare proprio quando noi abbiamo cercato di costruirlo..., come minimo abbiamo avuto una pessima scelta di tempo...

Ribadisco il mio punto di vista: Mussolini era un'ottima medicina per l'Italia, come lo è stato Franco per la Spagna..., però Franco prima ha fatto la guerra civile (primo principio di Clausewitz: procurati una base d'appoggio) e poi NON ha fatto la guerra.

Da noi prima si è fatta la guerra e poi la guerra civile..., lo vedete che ragioniamo sempre al contrario? Siamo fatti così...

Ovviamente tutto MMO (mia modesta opinione), se proprio dobbiamo abbreviare finiamola con questi inglesismi tipo IMHO.
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> LUCI E OMBRE DELLA STORIA Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Pagina 2 di 8

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





SPIRITO LIBERO E INDOMITO. IL FORUM DI CHI NON AMA CANTARE NEL CORO DEI PIU'. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008