Indice del forum

SPIRITO LIBERO E INDOMITO. IL FORUM DI CHI NON AMA CANTARE NEL CORO DEI PIU'.



PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

"LA GUERRA E' UN RACKET."
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> ATTUALITA'
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Ven Set 07, 2007 9:04 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

CF2 Fulvio ha scritto:
mi inchino alla citazione dei C.S.I.


Scusatemi l'ignoranza dovuta al divari esistenziale fra le reciproche età:

ma chi k@§§* sono stì CSI?

Rolling Eyes
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Ven Set 07, 2007 9:04 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Ven Set 07, 2007 10:43 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

i c.s.i. ovvero consorzio suonatori indipendenti. gruppo nato dalle spoglie del primo nucleo dei litfiba e dei cccp fedeli alla linea. siamo alla fine degli anni 90. i cccp fedeli alla linea e i litfiba fanno un tour nell'unione sovietica. dissidi in tutti e due i gruppi portano alcuni dei rispettivi componenti a conoscersi meglio e a decidere di suonare insieme. si parla di giovanni lindo ferretti e massimo zamboni dei cccp e di giorgio canali e giovanni marroccolo dei litfiba.

l'idea per scrivere nuovi album è quella di riunirsi in una comune da qualche parte nelle campagne emiliane tutti insieme, di convivere e di scrivere nel frattempo nuove canzoni.

la musica è un rock molto vicino al cantautorato che al punk scarno ed espressionista dei cccp fedeli alla linea (molto più simili, nei loro show live, ad un opera teatrale grazie all'intervento sul palco di fatur e annarella).

l'esperienza dei c.s.i. porta alla nascita anche dei c.p.i. ovvero del consorzio produttori indipendenti. grande occasione viene data quindi ai giovani di esprimersi e di trovare spazio al di fuori del circuito discografico: famose sono le produzioni dei primi marlene kuntz, degli ustmamò, tanto per citarne alcuni.

il gruppo però dura poco. nuove incomprensioni nascono tra zamboni e ferretti e l'esperienza finisce. ma ferretti, marroccolo e canali continuano a suonare ancora oggi in giro per l'italia, e a produrre dischi, con un nuovo gruppo, ovvero i P.G.R., i per grazia ricevuta, ancora fieri e orgogliosi (a loro dire...)
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Ven Set 07, 2007 11:18 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

OK, grazie..., se serve sposto tutto in OT così potete continuare fra di voi..., non potevo immaginare che tu e Fulvio trovaste un punto in comune...

Shocked
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Ven Set 07, 2007 1:09 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

no che ot... tu chiedevi io rispondevo. comunque aggio sbagliato... era la fine degli ottanta che ha visto la nascita dei csi (crime scene investigation).

perchè non posso avere un punto in comune con fulvio? Question

fulvio codesto capitano è un po' troppo presuntuoso Laughing Laughing Laughing
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Ven Set 07, 2007 9:46 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...segue puro OT
se reputi uno che si inchina alla tua citazione una persona presuntuosa...
caro il mio novantenne hai le vene dure come tubi dell'acqua. Mr. Green

bello il tempo dei Marlene... il mio primo viaggio a Praga, le feste toga style, l'istituto...
Fine OT
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Ven Set 07, 2007 11:32 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

guerra o pestilenza, o magari tutte e due? perchè l'umanità ha bisogno della violenza, del sopraffare ed essere sopraffatto per poter odiare e capovolgere la situazione e quindi altra violenza.metti due bimbi di 2/3 anni in un box con un solo gioco, iniziertanno a picchiarsi per il possesso di quel gioco.non è cibo, non è bisogno ma nonostante ne abbiano di + belli a casa si accapiglieranno per quel giochino.
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Sab Set 08, 2007 2:21 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Sicché, secondo te, nel 1898 a Cuba e nel 1916 in Francia gli USA ci sono andati a difendere i propri beni (quali non è chiaro) ed i propri cari (ma quanti?) e, principalmente, ci sono andati per puro spirito di carità cristiana, in completo disinteresse…
... teoria storica molto interessante…, specie se paragonata con quanto afferma un americano, “addetto ai lavori” che, guarda caso, parla per esperienza di prima mano…, cosa che mi pare a te manchi…, ma forse per te conoscere ciò di cui si parla potrebbe creare pregiudizi…

Stiamo parlando della dottrina cristiana riguardo la difesa dei propri beni e tu mi citi il caso particolare di Cuba. Ma perché l'invasione è stata fatta in nome di Cristo? E allora? Io ho parlato della battaglia di Poitiers, tu cosa avresti fatto in quel caso, il pacifista forse? Tra l'altro è inutile che continui a citare l'America come se le altre nazioni fossero degli angioletti. Se qualcuna lo è, è solo perchè è costretta a quel ruolo non avendo le spalle per poter fare la voce grossa. Non poteva certo essere Cuba ad invadere l'America. E' inutile che continui a citare Butler, poiché non è l'unico generale che sia esistito, e quello che dice è riferito solo alle sue esperienze personali, e di come lui le ha vissute.
Citazione:

E’ proprio per questo infatti che mi ink@§§* per la politica estera americana…, vogliono arricchirsi appunto alle spalle del mondo (come stanno facendo anche con il loro pesantissimo disavanzo del commercio estero) e, per di più, vogliono farmi credere che me lo mettono in quel posto perché mi fa bene alle emorroidi…, ma fammi il piacere…

Poi un popolo di guerrafondai come i romani (peraltro infatti figli di Troia) non vedo cosa altro potesse dire

Ma perchè le altre nazioni cosa vogliono o vorrebbero fare, forse qualcosa di diverso? E allora dove sta la differenza? Forse ce l'abbiamo con l'America perchè ha più mezzi? Ma allora si tratta solo di invidia.
Riguardo ai romani, secondo Nietzsche non c'è stato niente di uguale al mondo in grandezza, ma tu vorresti cancellare pure la storia, cancellando di conseguenza tutto quello che proviene da questa storia, e quindi l'arte, i libri,e via dicendo, senza pensare che l'arte proviene in massima parte dalla sofferenza. Ecco perchè Junger afferma che la vita è giusta nella sua totalità. La stessa cosa afferma O.Wilde con altre parole: "vi è un unico mondo per tutti; i buoni e i cattivi, il peccato e l'innocenza lo attraversano mano nella mano. Volere ignorare una metà della vita per trascorrere una vita sicura, sarebbe come accecarsi per camminare con maggior sicurezza in un terreno accidentato, sparso di fosse e di precipizi."
Tu vorresti un mondo piatto e senza stimoli, ma per nostra fortuna questo non avverrà mai.
Citazione:

Però, se vogliamo fare i razzisti, possiamo dire che il popolo americano è il prodotto della feccia dell’Europa del 17° secolo; delinquenti confinati, prostitute, ubriaconi, reietti, gente senza arte né parte, marmaglia spedita fuori dai k*g£i*ni…, tutti questi hanno trovato un’immensa cornucopia da saccheggiare e depredare…, e l’hanno fatto…, non diversamente dagli Unni di Attila…, e l’abitudine è diventata “forma mentis”…, e io dovrei stare dalla parte di simile gentaglia?)

Dimentichi, nel tuo odio irrazionale verso l'America, che vi sbarcarono anche i padri pellegrini con la nave "Mayflower", persone perseguitate nei paesi d'origine. Dmentichi che vi sbarcarono un sacco di persone per cercare condizioni di vita mgliori. Una grande nazione non nasce certamente solo da ubriaconi e prostitute. Renditi conto di come l'hai sparata grossa. Dovresti anche ricordare che in America emigrano un sacco di cervelli, poiché lì la raccomandazione conta poco, e se vuoi andare avanti devi valere, non esiste certo il nepotismo che c'è in Italia, se proprio vogliamo parlare di gentaglia. E poi se con certa gentaglia non vuoi stare mi indichi per piacere, qualcosa di meglio. Sai, la cosa interesserebbe anche me.
Citazione:

Scusa, non stavamo parlando di guerra, di USA e di profitti di guerra? Che c’azzecca mò il Mediterraneo e i musulmani?

Credo che stavamo parlando di guerre in generale, ma i mussulmani li hai nominati tu a proposito della battaglia di Lepanto, quasi quasi per giustificarli, perché i cattivi europei avevano mire al di là del Mediterraneo.
Citazione:

Mi pare, una volta di più, che tu faccia non poca confusione…, se non altro di importanza delle cose…, vero è che le uniche cose certe sono la morte e le tasse, però non mi pare che si possano mettere sullo stesso piano

Nessuna confusione, se le guerre servono, secondo la tua semplicistca teoria, a pagare caviale e champagne, le tasse servono allo stesso scopo. Credo che sia una cosa acclarata.
Citazione:

Hanno detto di me che sono un anarchico puro..., una volta di più l'unica etichetta che io mi appiccico è quella di essere umano..., personalmente non sento il bisogno di altre sovrastrutture...

Ho parlato di anarchia nel senso deteriore del termine, che nel linguaggio comune equivale al caos. L'anarchia pura è solo un'altra utopia.
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Sab Set 08, 2007 2:52 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Bahhh, sai, come al solito chi parla di ciò che conosce per esperienza diretta, FORSE, sa di cosa parla…, soprattutto se ne parla con onestà intellettuale…

Hai detto bene: FORSE...
Citazione:

Appunto…, forse sarebbe ora di cominciare ad impegnarsi per cambiare metodo…, perché il giorno in cui avremo nuclearizzato tutto il mondo non ce ne sarà rimasto per viverci…, poco male in quanto non ci saranno più folli insensati che predicheranno la guerra come mezzo per costruire la pace e promuovere il benessere e la vita…

Anche con l'aumento della popolazione rimarrà ben poco mondo per viverci. Però gli uomini di buona volontà possono cominciare a privarsi di tutte quelle cose inutili che riempiono le nostre case, rinunciare al caffè giornaliero, alle vacanze estive etc, tutte cose inutili e dispendiose, mentre invece con questi soldi potremmo sfamare tanta gente. Vediamo tra tutti quelli che predicano, quanti saranno a farlo. Io non lo farò di certo, ma dopotutto io non predico certe cose, e non intendo cedere una briciola di quel poco che ho, perché è stato sudato.
Citazione:

Magari si era documentato…, essendo un alto ufficiale in comando forse aveva l’abitudine di pianificare prima di agire e, conseguentemente, di informarsi prima di parlare…

E allora avrebbe dovuto sapere che in economia si può dire tutto ed il contrario di tutto. Non di rado si sentono due economisti dire delle cose completamente diverse.
Citazione:

Il discorso io penso proprio di capirlo e vederlo facilmente; già 2000 anni fa Virgilio l’aveva chiamata “auri sacra fames”.

Io vorrei vedere te una volta di più, se ti si imponessero a cannonate le merci di chiunque altro…, che già ci vengono comunque imposte in maniera alquanto subdola e strisciante, sotto forma di globalizzazione…, non ti eri lamentato proprio tu che volevano proibire i nostri sottolio?

Svisi sempre quello che dico, come se avessi affermato che prendere a cannonate un paese sia una cosa giusta. Ho semplicemente detto che per vendere i prodotti si innescano meccanismi perversi, e questo da che mondo è mondo. Secondariamente la globalizzazione a te dovrebbe andar bene. Il mercato comune europeo fu infatti istituito per porre definitivamente una fine alle guerre in Europa. Ed eco perché nacquero le quote latte, perché abbiamo dovuto importare il burro dalla Germania, perché i viticultori francesi si sono ribellati e a noi invece hanno detto che producevamo troppo vino, e chi più ne ha più ne metta. Quindi se ti impongono dei prodotti, non dovresti lamentarti perché tutto è stato fatto in funzione della tanto agognata pace. Ad esempio se Strasburgo decide che le banane devono avere una certa lunghezza(perché anche queste cose decidono), se tu le vuoi più lunghe dovrai andartene in Sud America. Ci sarebbero delle altre perle, ma ci vuol tempo.
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> ATTUALITA' Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 5 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





SPIRITO LIBERO E INDOMITO. IL FORUM DI CHI NON AMA CANTARE NEL CORO DEI PIU'. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008