Indice del forum

SPIRITO LIBERO E INDOMITO. IL FORUM DI CHI NON AMA CANTARE NEL CORO DEI PIU'.



PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

GLI INSEGNANTI POSSONO FARE DISCRIMINAZIONI?
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> DISCUSSIONI GENERALI
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2007 2:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ibis,
Citazione:

Anche questo Ŕ un falso problema, in quanto Dio Ŕ ugale per tutti.

Ciao Ibis,

su questo sono d'accordo ed andrebbe bene se la figura di Dio fosse vista con i presupposti giusti.
Purtroppo, nel contesto generale, non Ŕ cosý; Dio Ŕ ed Ŕ stato strumentalizzato per muovere intere popolazioni le une contro le altre.

Ciao.
.45
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2007 2:43 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2007 2:55 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

.45 ha scritto:
Nel frattempo, comunque, non ho il tempo di vedere se il mio dio Ŕ migliore o pi¨ vero del tuo.

Ibis ha scritto:
Anche questo Ŕ un falso problema, in quanto Dio Ŕ uguale per tutti.


Bahhh, non condivido..., ma forse dipende dal fatto che per me la divinitÓ Ŕ un concetto del tutto teorico ed irrilevante ai miei fini esistenziali pratici.

Me ne occuper˛ se e quando mi avr˛ modo di farne eventualmente la conoscenza.

Per il momento, in pieno accordo in questo con .45, mi limito ad osservare che in nome della divinitÓ sono state fatte immani porcate.

Ibis ha scritto:
Gli insegnamenti sono quasi identici in tutte le religioni monoteiste. E' la rivelazione che pu˛ essere differente, ma per il resto le tre grandi religioni si sono sviluppate tutte nello stesso posto.


Gli insegnamenti sono soltanto principi volti a regolare i rapporti di civile convivenza che, per convenzione di comodo, si fanno risalire ad una divinitÓ alla quale Ŕ pi¨ facile delegare un'autoritÓ "esterna".

Al riguardo suggerisco la lettura di un ottimo racconto di Jack London, "La forza dei forti" che una volta di pi¨ spiega benissimo come le religioni siano una invenzione di comodo di chi aspira al potere.
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2007 4:38 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

procediamo con ordine:
la culla di tutte le civiltÓ Ŕ la mesopotamia (al tempo l'islÓm non c'era), da lý tutto si Ŕ sviluppato. seppur minimi i vari contatti tra i popoli abitanti tutte le regioni ci sono stati, vuoi per operazioni militari (esempio: l'unitÓ oplitica ha spopolato ovunque), vuoi per operazioni di commercio. quindi le varie culture ovviamente si sono sempre influenzate a vicenda da sempre e per sempre (oggi: tutte le nazioni "potenti" si dotano di armamenti nucleari, se non Ŕ scambio culturale questo non so come si possa definire).

l'islÓm ha preso "piede" nel VII secolo dopo cristo e s'Ŕ radicato nel medio oriente. Ŕ importantissimo per la cultura occidentale perchŔ Ŕ grazie ai mussulmani che le opere di tutta la cultura classica greca, i filosofi, i matematici, i trattati medici e astronomici, anche le opere latine dei romani, sono arrivate a noi. perchŔ? semplice.
nei secoli bui della storia occidentale, l'era chiamata medioevo, divisa in due, alto e basso, dove per alto s'intende il periodo che va dalla caduta dell'impero romano d'occidente il 476 d.C. al 1000 d.C., e per basso s'intende dal 1000d.C. alla scoperta dell'america 1492 d.C., l'occidente versava in condizioni critiche.
le invasioni barbariche avevano portato le popolazioni a chiudersi e ad arroccarsi sui monti. le devastazioni avevano causato la perdita di opere e manoscritti e biblioteche che contenevano il "sapere" accumulato fino a quel tempo. il caos era subentrato all'ordine.
la chiesa, lo stato vaticano, aveva il predominio in italia e in gran parte d'europa. come giÓ dicevo post fa si trattava, ed Ŕ ancora cosý, di un governo vero e proprio che doveva e deve salvaguardarsi. innanzitutto il cattolicesimo non era visto di buon occhio attorno all'anno 0. anzi, i cattolici venivano perseguitati a vista. Ŕ grazie all'imperatore costantino e al suo famoso editto in cui si dice che tutti i cittadini dell'impero romano sono liberi di professare quel cavolo che vogliono che i cristiani riescono a campare unn po' di pi¨. ma quando cess˛ l'impero romano d'occidente essi si rafforzarono ancora di pi¨ falsificando un documento appunto dell'imperatore di bisanzio. tale scritto annunciava la donazione, da parte dell'imperatore, alla chiesa di roma, dei territori italiani, lo stato vaticano appunto. documento che i vari papi han tirato fuori come vera e propria arma per rivendicare il possedimento di terreni, e degli ovvi diritti che su di essi accampavano, decime, tassazioni, eccetera, ai vari re che scendevano a conquistare il suolo italiano, principalmente germanici (fino ai barbarossa). il papato si arrog˛ il diritto di stabilire addirittura le corone. quando i re germanici volevano fondare l'impero assoggettando oltre alla germania appunto, anche l'italia, venivano incoronati dai papi re italalici. gli imperatori erano anche passibili di scomunica se non facevano di tutto per ingraziarsi il volere del clero.
questo cosa significa?
al tempo si viveva in societÓ prive della benchŔ minima consapevolezza di sŔ. la chiesa attecchý ovunque e con i suoi proclami sul paradiso e l'inferno cercava di terrorizzare e sottomettere tutti ai propri voleri. un imperatore scomunicato perdeva il favore di cui godeva presso i sudditi e veniva esiliato (gli altri pretendenti al trono non aspettavano altro...). nessuno sapeva niente di niente e si correva verso il mille, l'anno in cui si prevedeva la fine del mondo. ti ricordo che il purgatorio e le famose indulgenze per i pellegrini sono venute fuori in quel tempo. dietro un compenso in danaro ci si guadagnava la salvezza eterna. pensa un po' tu come campavano a quel tempo.
i primi moti di "ribellione" sorsero appunto a quel tempo. cominciava a venir fuori gente che gridava allo scandalo del papato. i pi¨ famosi sono i catari, stanziati nel sud della francia. non volevano contatti con altra gente per pregare il signore. non ammettevano quindi il clero e le chiese. non ammettevano i sacramenti. professavano che bastava la sola fede a riconoscere all'individuo la salvezza e che, soprattutto, non occorrevano intermediari tra la persona e dio. furono leggermente massacrati interi villaggi dalla sacra inquisizione.
sý, il livello dei tribunali inquisitori era notevolemente sviluppato, ma non dimentichiamo che erano molto di parte. il tutto era teso alla salvaguardia del potere. i vescovi, il clero, erano dei veri e propri feudatari. tenevano le terre e le coltivavano i contadini. quelle che non possedevano le tassavano, la famosa decima appunto. sai che scandalo e che ribellione (lutero ne Ŕ un esempio in germania) sarebbe successo se circolavano liberamente idee diverse da quelle che professavano ogni santo giorno i preti nelle chiese? quali fedeli li avrebbero pi¨ seguiti? e quindi gi¨ a passare a fil di spada gli "eretici" e a bruciarli sui roghi.
inoltre si concedevano molto volentieri ai piaceri della carne.
questa la situazione.

arrivano gli arabi.
conquistano gran parte dell'europa fino alla sconfitta di poitiers. dopo si attesteranno in spagna e nell'italia meridionale, per citare due punti allo stato vaticano vicino. stiamo parlando del XII secolo. gli arabi erano mussulmani ora, quindi parliamo di islÓm. bene.
al di lÓ del perchŔ essi vennero qui c'Ŕ da ricordare che tradussero tutto il sapere greco e romano in arabo e lo conservarono nelle biblioteche. quando l'occidente si riappropri˛ dei territori rubati trov˛ tutto quel sapere (si ricorda inoltre che i monasteri spesso mandavano in pellegrinaggio monaci per prelevare libri nelle biblioteche arabe gratuitamente).
senza di esso non ci sarebbe stato nessun rinascimento.
questa giÓ Ŕ una grandezza che va riconosciuta al mondo islamico. grazie alla sua sapienza siamo andati avanti noialtri, e tutti gli storici di sto mondo del caxxo sono d'accordo su sta cosa.

lo zero viene dagli indiani certo. ma Ŕ grazie agli arabi che l'abbiamo scoperto anche noi. chi ce l'ha portato? un indiano? no, uun arabo.
e non solo le scoperte matematiche di euclide e archimede videro la luce, no, tutte quelle scoperte ovviamente vennero ampliate.
uno dei pi¨ fulgidi esempi in campo proprio pratico Ŕ il mulino a vento. senza arabi, senza mussulmani, non avremmo avuto il mulino, nŔ don chisciotte.
numerosi nuovi strumenti di studio furono "inventati" tra cui l'astrolabio.
ora, per quel che mi riguarda, giÓ solo la copia di tutti i vecchi manoscritti classici, vale a salvare a livello "concettuale" questo popolo, che come il nostro, Ŕ sporco e macchiato dai crimini pi¨ efferati.

cosa succedee ora?
gli arabi minacciavano da vicino lo stato vaticano e quindi... sotto minaccia di scomunica ci si dovette armare e partire alla volta di gerusalemme.
tutto chiaro?
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2007 4:41 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

dici che occorre storicizzare il fenomeno. storicizziamolo. i libri di storia sono scritti dai comunisti per cui non si capisce bene che i tribunali della sacra inquisizione erano veramente eccelsi.

a me non sembra.
visto che principalmente servivano a processare altre "fazioni" cristiane e che han dichiarato eretici 89 vangelli (diconsi OTTANTANOVE).

ma riesci a immaginare la sconvolgente drammaticitÓ degli avvenimenti?
il primo atto di fascismo su larga scala compiuto nella storia!
e questo perchÚ? per salvaguardare un potere fondato sul culto del terrore?
non ci sto grazie.

prega dio, rendi i soldi a noi, altrimenti brucerai all'inferno. scusa troppo leggera per mettere sul trono della giustizia dei cardinali simoniaci
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2007 4:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

luttazzi non ha nessun problema, come me, almeno io non ne ho. lui a dire il vero non so.

"Se siamo incapaci di intendere e di volere, bisognerÓ che qualcuno ci guidi o no?"
ovviamente no. se a guidarci Ŕ uno che sparla di veritÓ che non esistono non vedo perchŔ debba essere lui a guidarci.
allora m'invento prete pure io vado dai bambini e m'invento un sacco di frottole del tipo "se non mi grattate la schiena a dovere mostri, fiamme, e domenica in vi romperanno le scatole per la vostra vita eterna". ma dai!
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2007 4:45 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

e renditi appunto conto dello schifo e della speculazione che se ne fa. tre grandi religioni che si scannano di continuo. tutte e tre monoteiste. tutte e tre sviluppatesi nello stesso posto. non fa schifo questo? a me moltissimo.

in nome di dio si sono compiute e si compiono tutte le nefandezze possibili.

io non condanno dio, assolutamente no. non condanno le rivelazioni.
io condanno l'uomo!
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2007 4:47 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

leggendo i tuoi discorsi sento dentro un tantinello concetti strambi.

tu dici che i mussulmani devono resterare resegati nel loro territorio e non dare fastidio a nessuno, giusto?

beh, prima di tutto tu sei cattolico? quindi perdonali.
secondariamente
non mi sembra giusto stabilire che una civiltÓ, un popolo, uuna "razza" sia da denigrare o da favorire in base alle scoperte che fa artistiche o scientifiche che sia.

i masai allora? devono crepare tutti visto che non ci portano utili?
Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2007 4:51 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

non mi piace questo discorso.

tornando all'arte:
l'arte Ŕ libera.
i mussulmani non ammettono la raffigurazione dei santi e di dio su pittura.
la pittura occidentale si Ŕ basata per secoli sulla raffigurazione dei santi. anche noi abbian dovuto aspettare il 1600 e il grandissimo michelangelo merisi per avere un po' di arte concettuale trabordante concetti politici anche al di fuori del circuito religioso.

tu parli dei due secoli appena passati.
ma ti ricordo, senza essi, non ci saremmo stati noi.
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> DISCUSSIONI GENERALI Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
Pagina 7 di 10

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





SPIRITO LIBERO E INDOMITO. IL FORUM DI CHI NON AMA CANTARE NEL CORO DEI PIU'. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB ę 2003 - 2008